naturali

marmiegraniti

Il marmo è una roccia originata da calcari che si trasformano a causa di diversi fattori, in particolare incidono la temperatura e la pressione che aumentano all’aumentare della profondità (in media dai 10 ai 30°C per chilometro). I marmi sono generati da un metamorfismo termico o di contatto, dovuto ad aumenti notevoli di temperatura, che innescano la trasformazione dei calcari in marmi saccaroidi, ovvero costituiti da grossi cristalli.

Sotto i nostri piedi, dunque, c’è un continuo lavorio e le rocce metamorfiche che possiamo vedere in superficie sono risalite solo grazie all’attività di agenti atmosferici o a movimenti della crosta terrestre.

I marmi possono avere vari tipi di grana e contenere fino ad oltre il 99% di calcite. Spesso le venature indicano le impurità della composizione mentre il colore è determinato dalla presenza dei minerali accessori.

I marmi apuani, bianchissimi, sono puri, cioè composti quasi interamente da calcite ed è questa la causa principale del colore bianco che li caratterizza. Le vallate profonde e le pareti scoscese delle Apuane si sono formate a causa di una sedimentazione (soprattutto di calcari) avvenuta in ambiente marino, milioni di anni fa. 

L’uniformità del materiale bisogna considerare che è una caratteristica difficile da trovare.

Per quanto riguarda la robustezza invece, abbiamo dei materiali con alta resistenza all’ usura. La porosità invece è una caratteristica naturale che riusciamo a contrastare con dei prodotti impermeabilizzanti.

Questi ultimi non garantiscono una totale protezione, ma agiscono solo da ritardanti alla penetrazione delle macchie, quindi serve rimuovere le macchie in breve tempo.

Il prodotto idro-oleorepellente necessita di essere rifatto ogni 6 mesi .

Per l’utilizzo, è sufficiente agitare bene il flacone prima dell’uso, versarne un po’ su un panno e passarlo sul piano fino a completa asciugatura.

Consigliamo di fare molta attenzione ad olio, caffè,vino, succo di agrumi ed anche all’utilizzo di prodotti corrosivi per la pulizia.

PORFIDO VALLECAMONICA

Estratto da una cava posta a mt. 2000 s.l.m. a Bienno in provincia di Brescia (Lombardia).

Lavorato con cura e abilità, abbellisce palazzi, monumenti ed abitazioni private in Italia e nel mondo. 

La sua durezza eccezionale, la compattezza e la colorazione uniforme ne fanno una pietra incomparabile, 

molto apprezzata per le sue qualità di resistenza e durata.

FASCIA 1 |

FASCIA 2 |

FASCIA 3 |

LAVELLI

MODELLO MATILDE

Lavello da cm. 90 x 65 x 20 con due buche

MODELLO ALESSANDRA

Lavello da cm. 90 x 65 x 20 con una buca grande

MODELLO SOFIA

Lavello da cm. 90 x 65 x 20 con buca e gocciolatoio